mercoledì 11 giugno 2014

Claudia

Una delle mie ultime serie aveva come protagonista la bellissima Claudia. Per il nostro terzo set insieme ci siamo trovate a lavorare in un appartamento completamente vuoto, privo di mobili, fatta eccezione per una sedia. Nonostante mi senta più tranquilla e a mio agio in ambienti che mi permettono di far interagire la modella con qualche elemento circostante, ho deciso di sfidarmi e provare a far foto anche senza niente intorno, concentrandomi sul viso della ragazza e le inquadrature, impegnandomi per dare il massimo e sfruttare al meglio quello che mi circonda. In questo caso una finestra, un pavimento celeste e una mansarda calda e polverosa. Sapendo che avrei avuto poco e niente a disposizione ho chiesto a Carla di portare un peluche, per avere almeno un oggetto da inserire in qualche scena, un appoggio morale più che altro, ma dopo averlo usato e ottenuto un ritratto valido, l'abbiamo messo via. 
Superfluo sottolineare il ruolo fondamentale svolto da Carla e dai suoi tocchi personali di creatività, e da Claudia che pazientemente seguiva le direttive, si posizionava nel migliore dei modi regalandomi gli sguardi perfetti per completare ogni immagine.
La mansarda ci consentiva di stare in posizione eretta per pochissimi passi nel suo punto più alto, quindi è stato un po' complicato (ma molto interessante!) lavorare in quelle condizioni. Volevo a tutti i costi ricavare uno o due scatti in quell'ambiente, che sapevo mi sarebbero piaciuti molto se fossi riuscita a trovarli. Ho provato a far sedere Claudia per terra, ma non mi soddisfaceva la prospettiva. A farla sedere su una trave di legno parallela al pavimento, ma era una posizione che toglieva il senso all'essere in una mansarda.
Quindi le ho chiesto di avvicinarsi al lucernario e dopo un paio di scatti ho capito di aver trovato il punto. Ho scattato la prima foto con l'aiuto di un pannello riflettente posizionato ai suoi piedi per illuminare il viso e contrastare la luce proveniente dalla finestra. Nel secondo invece ho pensato non fosse indispensabile, mi sono innamorata del profilo illuminato in contrasto con il buio intorno. Per sicurezza ho provato lo stesso scatto con l'ausilio del pannello ma non funzionava come il precedente, e ritrovare lo stesso sguardo sapevo sarebbe stato impossibile.
Buona giornata a tutti voi, e grazie per la vostra presenza e partecipazione.

P.S. Ho notato che a volte le foto sono diverse su questo blog, assumono tonalità e saturazione differente rispetto agli scatti originali, Flickr rimane dunque la galleria migliore sotto questo punto di vista, per chi volesse vedere le foto nel loro vero aspetto :)

Make up: Carla Patteri
Total look: Fornarina


1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...